CIO Corner

Chiamaci: +39 345 255 9509

Giuseppe Marconi è entrato in AUSED nel 2003. Più tardi è diventato Consigliere dell’associazione ed è impegnato attivamente con su più fronti.

 

Da quanto tempo sei in Aused e cosa significa per te l’associazione?
Sono in AUSED dal mio ingresso in GIV nel 2003 e sono Consigliere dallo scorso anno. E’ per me motivo di orgoglio ricordare che l’Azienda per cui lavoro è tra le prime socie fondatrici dal 1976: l’associazione infatti, caso raro, può vantare una storia quasi quarantennale. Uno dei temi fondanti di allora è per me ancora valido: quello cioè di fare massa critica nel lato “domanda” dei sistemi informativi per riequilibrare il rapporto con il lato “offerta”. Significa sempre più anche partecipazione attiva, mettendo a disposizione tempo e competenze per le attività a più ampio respiro cui si sta aprendo l’associazione, come quelle nel settore universitario e nelle istituzioni: così come è ormai acquisito che i CIO in azienda si devono aprire per interagire col business, a livello associativo ci si deve aprire per interagire con le istituzioni, altrimenti si rischia di diventare circoli autoreferenziali di iniziati.

 

Nel tuo ruolo di IT executive  quali sono i benefici che hai tratto dall’associazione?  

Innanzitutto partecipando all’associazione si ha a disposizione una rete di network ed un patrimonio di conoscenze sviluppato negli anni e sempre rinnovato con eventi e seminari qualificati. E’ sempre molto interessante anche l’indagine sui costi IT basata su un campione limitato ma più significativo per la situazione italiana rispetto a ricerche blasonate. Non da ultimo sta diventando sempre più interessante ed utile la partecipazione al gruppo utenti SAP (GUPS) grazie ad un più stretto rapporto con SAP e con le associazioni simili internazionali collegate.


Guardando le principali priorità Aused emerse dal recente survey… quali sono quelle che oggi "affollano la tua agenda" e quella della tua azienda? 
Francamente l’agenda dell’Azienda non è monopolizzata esplicitamente dalle tematiche come quelle rappresentate nella survey. L’attenzione è sicuramente alla situazione di business delicata e sul come prepararsi al mondo nuovo che si affermerà dopo la crisi. In questo senso c’è un bisogno implicito evidente delle tematiche enunciate: indubbiamente il Cloud, che quest’anno potrebbe finalmente passare dagli annunci ai fatti concreti e pervasivi, sia per essere reattivi e scalabili nell’utilizzo di servizi, sia per liberare risorse da destinare ad altri settori. Interessante è la correlazione con il tema dei Big Data ed al grande sforzo di trarre per l’azienda dalla “nuvola” non solo servizi ma anche valore attraverso le informazioni ivi contenute. Questo sarà uno dei temi dell’evento AUSED - Nord Est che stiamo organizzando nel veronese il 18 giugno. Non da ultimo, i dipartimenti ICT che vogliono affrontare le sfide aziendali devono attrezzarsi con metodologie ed approcci nuovi, come quelli offerti dell’Agile: l’approccio strutturato e formalizzato che costituiva il riferimento di qualche anno fa, ora diventa difficile anche sola da proporre.

 

Cosa ne pensi delle importanti collaborazioni tra AUSED e le università? Pensi che anche nel Nord Est ci sia la possibilità di consolidare i rapporti tra AUSED e mondo universitario?  
La collaborazione con le università è la naturale conseguenza della strategia associativa che punta all’autorevolezza attraverso la presenza e l’interazione con le istituzioni, come esplicitato dal Presidente Provini, ed inoltre si fonda nella visione etica dell’impegno associativo, già citata in precedenza. Tale collaborazione è opportuna perché da un lato mette a disposizione dell’università esperienze per loro non semplicemente reperibili, dall’altro consente di confrontarci con punti di vista nuovi e non condizionati. Ho potuto riscontrarlo direttamente dato che ho avuto il piacere di essere tra i CIO di AUSED presenti alla LIUC in un ciclo di testimonianze che hanno avuto un successo ed una evidenza mediatica inaspettate. Ne sono talmente convinto che sto creando un collegamento con le realtà universitarie del Nord Est in particolare con il CUOA che conosco bene. L’opportunità è chiara: da un lato la realtà del Nord Est che deve confrontarsi ed aggiornarsi sempre di più per reggere la competizione, dall’altro, per AUSED, la possibilità di ampliare i propri orizzonti ad una area importante che presenta tante eccellenze.


Sei sempre in prima linea per il rilancio del GUPS a livello italiano e internazionale. Pensi che in Italia sia possibile arrivare ai livelli degli User Group francesi e spagnoli? 
Il GUPS, come si diceva, sta vivendo una nuova primavera anche grazie all’attenzione dimostrata da SAP che si è già concretizzata in termini di formazione attraverso webinar e canali informativi specifici. Abbiamo avuto il piacere di incontrare recentemente rappresentanti della SAP Global User Group Organization, della associazione spagnola AUSAPE e della francese USF . Il paragone, in termini di iscritti e quote partecipative, ci ha fatto capire gli ampi margini di crescita. A questo corrisponde anche un apparato di back-office significativo: interessante anche l’organizzazione interna attraverso gruppi di lavoro, commissioni ed aree geografiche. Un fondato orgoglio è nato quando sono state presentate le attività, gli eventi ed i servizi erogati: pur risentendo della sproporzione di cui sopra, AUSED non sfigura assolutamente per qualità, quantità ed impegno profuso. Probabilmente la realtà delle aziende italiane non consentirà di raggiungere i numeri con cui ci siamo confrontati, ma ci siamo ulteriormente convinti che si sta percorrendo la strada giusta, pur con tempi di realizzazione non brevi. Ora peraltro AUSED fa parte del SUGEN(SAP User Group Executive Network, organizzazione worldwide di associazioni di utenti SAP, direttamente ascoltata dalla SAP stessa) quindi il dado è tratto!

 

Infine, visto che siamo vicini a EXPO: un pensiero su questo imminente grande evento per Milano e l'Italia...
Il gruppo di lavoro sulle tecnologie sta cercando di cambiare pelle, rispetto a quanto già di buono fatto negli anni passati, dove l’attenzione era sui trend tecnologici in utilizzo sul mercato, cercando di integrarlo per gli associati con una proiezione sulle tecnologie a venire, spostando il focus su una modalità “predictive” e di maggiore interesse rispetto a quanto già oggi disponibile dall’offerta di mercato. Già dall’ultimo evento dello scorso ottobre si è cominciato con questo nuovo approccio e nel corso di quest’anno andrà a consolidarsi maggiormente, cercando di conferire ad Aused l’identità di stabile interlocutore per Vendor di tecnologia  (Telco, Hardware e Software), oltre che di referente per gli interlocutori istituzionali (Università, PA e società di ricerca).
È un piano ambizioso, ma siamo confidenti di aver  fatto i primi passi verso quest’obiettivo, come lo siamo di rafforzare questo nuovo corso già da quest’anno, con interessanti attività ed eventi.

 

(Intervista a cura di Andrea Provini)

 

PROFILO: 

ICT manager dal 2003 al Gruppo Italiano Vini S.p.A., azienda italiana leader nella produzione e commercializzazione di vini di pregio. In precedenza è stato consulente SAP e Responsabile ICT in una azienda internazionale del settore metalmeccanico. In GIV ha supportato l’evoluzione del business aziendale occupandosi di progetti che spaziano dalla Supply Chain alla produzione, dalle variazioni societarie ai processi Finance, dal Controlling al supporto organizzativo.

Nato nel 1971, laurea in ingegneria elettronica a Padova, è entrato poi nel mondo SAP attraverso un Master al CUOA (Vicenza). Ha proseguito nella formazione su temi tecnici e sempre più sul business, conseguendo l’Executive MBA cum Laude al MIP nel 2013. E’ membro della Commissione ICT e Commissione Ingegneri d’Impresa presso l’Ordine di Verona.


Agenda AUSED

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31

Scopri i GdL e Osservatori AUSED

Segnalato da AUSED

Gruppo AUSED FARMA online

AUSED ti invita a frequentare il Gruppo FARMA di AUSED su Linkedin. Per partecipare è richiesta l'iscrizione, in quando si tratta di un Gruppo Chiuso riservato a chi opera in ambito informatico nel settore Farmaceutico.
Vieni a trovarci!

Gruppo AUSED GUPS online

AUSED ti invita a frequentare il Gruppo GUPS di AUSED su Linkedin. Per partecipare è richiesta l'iscrizione, in quando si tratta di un Gruppo Chiuso riservato a utilizziatori e prospect delle soluzioni SAP.
Vieni a trovarci!

Appuntamento Online!

AUSED ti invita a frequentare il Gruppo generale AUSED su Linkedin: siamo già oltre 300!

Vieni a trovarci!

Telefono Amico AUSED

 

Partner AUSED

S5 Box

CB Login

Register

You need to enable user registration from User Manager/Options in the backend of Joomla before this module will activate.